Effetti collaterali di Aminexil

Effetti collaterali di Aminexil

Uomini e donne che soffrono di perdita di capelli potrebbero essere tentati di utilizzare qualsiasi prodotto che pretenda di curare la perdita dei capelli indipendentemente dalla causa, ma l'uso di prodotti che non sono stati approvati dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti, come Aminexil, potrebbe non essere saggio. Senza l'approvazione della FDA, l'assenza di effetti collaterali può essere travisata dalle compagnie straniere, mettendo potenzialmente in pericolo i consumatori americani.

Aminexil

Aminexil (Diaminopirimidine Oxide) è un farmaco originariamente sviluppato da una società francese di nome Vichy, secondo il sito Web Antiaging-systems. È un ingrediente di un prodotto per la caduta dei capelli prodotto con il nome Dercos dai laboratori L'Oreal in Francia. Tuttavia, l'aminexil non è un farmaco approvato dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti.

Fibrosi perifollicolare

Aminexil è attualmente utilizzato da L'Oreal in un trattamento con shampoo della fibrosi perifollicolare, una condizione che, secondo Antiaging-systems, si verifica indipendentemente dalla causa della perdita di capelli (genetica, stress). La fibrosi perifollicolare è l'invecchiamento precoce della radice dei capelli che si verifica a causa della sovrapproduzione di collagene vicino alla radice dei capelli.

Effetti collaterali

Secondo Antiaging-systems, lo shampoo per capelli Dercos Aminexil è ipoallergenico e pH neutro, e l'unico possibile effetto collaterale noto è il prurito. Ma poiché la FDA non ha approvato l'uso di amminexil negli Stati Uniti, non è noto se esistano effetti collaterali per il farmaco.

FDA e rifiuto dell'importazione

Il 13 ottobre 2009, la FDA ha rifiutato una spedizione UPS contenente il trattamento per la perdita dei capelli Aminexil di Dercos per due motivi: uno, è stato travisato - il prodotto non era su un elenco FDA richiesto - e due, non c'era "nuova approvazione per i farmaci "Domanda presentata prima dell'arrivo delle spedizioni negli Stati Uniti.

Brevetto internazionale

Mentre la FDA non ha testato o approvato il farmaco aminexil, è stato ottenuto un brevetto internazionale e il prodotto ha la garanzia di "nessun effetto collaterale spiacevole", secondo il sito online All Nations Pharmacy. Ma senza l'approvazione e il test della FDA, gli effettivi effetti collaterali rimangono sconosciuti ai consumatori statunitensi.

avvertimento

I brevetti internazionali non sostituiscono l'autorità americana sui prodotti e gli ingredienti che contengono. E le garanzie sui prodotti esteri sono proprio questo: garanzie straniere; non necessariamente applicabile da tribunali o leggi americane e non un indicatore legittimo di potenziali danni ai consumatori. Quindi l'uso di prodotti stranieri non approvati dalla FDA degli Stati Uniti - e in realtà rifiutati da loro di recente - comporta un potenziale rischio per i consumatori.

Condividi:
Lasciare Un Commento