Aspirina vs. Tylenol vs. ibuprofene

Aspirina vs. Tylenol vs. ibuprofene

I più comuni antidolorifici da banco disponibili negli Stati Uniti sono l'aspirina, il tilenolo e l'ibupropen. Ma anche se tutti alleviare il dolore e ridurre la febbre, sono tre diversi farmaci. Ognuno ha i suoi punti di forza e di debolezza.

definizioni

L'ibuprofene, venduto con marchi come Motrin e Advil, è comunemente usato per le lesioni e le malattie in cui è presente l'infiammazione. L'aspirina è acido acetilsalicilico ed è venduta sotto molti nomi commerciali, tra cui Bayer e St. Joseph. Sia l'aspirina che l'ibuprophen sono farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS). Tylenol, d'altra parte, è un marchio di acetaminofene, che non ha proprietà anti-infiammatorie.

Forza

L'ibuprofene viene venduto senza prescrizione in dosaggi che vanno da 50 a 400 milligrammi, sebbene sia disponibile in dosi più forti con una prescrizione. L'aspirina è tipicamente disponibile in dosaggi da 81 a 500 milligrammi. Tylenol è disponibile in una vasta gamma di punti di forza, da una dose da 160 milligrammi per bambini alla versione in rilievo di 650 milligrammi in artrite di Tylenol. Non ci sono versioni di prescrizione di aspirina o Tylenol disponibili senza ingredienti aggiunti (come codeina o propossifene), che li rendono narcotici antidolorifici.

Effetti collaterali

Aspirina e ibuprophen possono entrambi causare sintomi come bruciore di stomaco, nausea, vomito e persino sanguinamento gastrointestinale. Tylenol è considerato il più sicuro tra gli antidolorifici da banco, ma può causare gravi danni al fegato se assunto in eccesso. Per evitare ciò, non prendere più di 4.000 milligrammi in un periodo di 24 ore e preferibilmente in dosi di 1.000 milligrammi o meno. Inoltre, limitare il consumo di alcol durante l'assunzione di Tylenol.

Sindrome di Reye

L'uso di aspirina da parte di bambini affetti da una malattia simile al raffreddore o all'influenza è stato collegato alla sindrome di Reye, una malattia mortale che di solito colpisce quelli sotto i 19 anni. Viceversa, non vi è alcuna correlazione nota tra l'assunzione di Tylenol o ibuprofene e la sindrome di Reye. Di conseguenza, la US Food and Drug Administration e l'American Academy of Pediatrics raccomandano che i minori di 19 anni debbano evitare l'assunzione di aspirina se hanno una malattia accompagnata da febbre.

considerazioni

Per il trattamento dell'infiammazione, l'aspirina o l'ibuprofene sono scelte migliori, sebbene entrambe rappresentino rischi a breve e lungo termine. Per una malattia cronica con infiammazione, chiedi al tuo medico di prendere una prescrizione di inibitore della COX-2 come Celebrex, che ha meno rischi gastrointestinali. Se l'infiammazione non è il problema, Tylenol è probabilmente la scelta più sicura per il sollievo dal dolore da banco.

Condividi:
Lasciare Un Commento