Lexapro for Neuropathy Pain

Lexapro for Neuropathy Pain

Lexapro è un farmaco che sta guadagnando un crescente supporto per la sua capacità di aiutare con la neuropatia, nonostante il fatto che fosse originariamente destinato alla cura dei sintomi della depressione. Lexapro è considerato molto utile per il dolore neuropatico e gli effetti collaterali sono relativamente minori e gestibili.

Nozioni di base di Lexapro

Lexapro √® il nome commerciale dell'ossalato di escitalopram. √ą prodotto da Forest Pharmaceuticals ed √® stato approvato dalla FDA nell'agosto 2009.

Neuropatia e dolore nervoso

La neuropatia è un disturbo che causa una varietà di problemi a causa del danno del sistema nervoso periferico. Il dolore o il torpore opaco o acuto è spesso sentito nelle mani e nei piedi e può essere estremamente debilitante, a seconda dei nervi interessati.

Forme disponibili

Lexapro è disponibile in due diverse forme, una compressa non masticabile e una soluzione orale. Lexapro può essere assunto a stomaco pieno o vuoto.

Lexapro e Neuropatia

Lexapro rientra nella categoria degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI). La serotonina aiuta a combattere il dolore e Lexapro agisce inibendo la ricaptazione della serotonina in modo che il dolore neuropatico sia meno evidente nel corpo.

Effetti collaterali

Come con qualsiasi farmaco, Lexapro ha potenziali effetti collaterali che potrebbero verificarsi durante l'assunzione. Questi includono ma non sono limitati a secchezza delle fauci, diminuzione della libido, insonnia, dolore addominale o disturbi del sonno. Alcune persone sperimenteranno effetti collaterali rari durante l'assunzione di Lexapro. Alcuni di questi possono includere vertigini, tachicardia, mal di testa, convulsioni, mancanza di respiro e nausea o vomito.

Avvertenze

Lexapro può avere una reazione fatale quando assunto in concomitanza con gli inibitori delle monoaminossidasi (IMAO), come Eldepryl, Nardil e Marplan, e ci deve essere un periodo di 14 giorni in cui nessuno di questi farmaci è nel vostro sistema. Anche i farmaci antidepressivi come Lexapro presentano il rischio di aumentate tendenze al suicidio, specialmente negli adolescenti e nei giovani adulti.

Condividi:
Lasciare Un Commento